4 – L’impatto della PCP ed il contributo della Contrattazione Collettiva

Nel corso del convegno conclusivo del progetto, svoltosi a Roma il 13 e 14 novembre 2014, sono stati presentati i principali risultati dell’indagine realizzati anche grazie al coinvolgimento diretto dei rappresentanti delle organizzazioni sindacali europee. Il lavoro di ricerca ha permesso innanzitutto di evidenziare alcune delle principali differenze che caratterizzano i vari sistemi contrattuali della pesca in Europa. Le tipologie di rapporto di lavoro più diffuse sono quelle a tempo determinato o di tipo stagionale. Si segnala il caso del Belgio e della Danimarca che prevedono anche una tipologia contrattuale con una validità pari alla durata dell’imbarco (da quando il lavoratore sale a bordo fino allo sbarco del pescato.)